loading
Dove Siamo
Chiamaci
Rovato

Via 25 Aprile, 231

Numero di telefono
Manerbio

Via Cremona, 101

Numero di telefono
Assistenza
Orzinuovi

Via Milano, 164

Numero di telefono
Assistenza
  • 32 segmenti LED: i nuovi fari IntelliLux LED® matrix su Opel Insignia
  • Auto dell'anno 2016: la nuova Astra è stato il primo modello Opel a montare i fari adattivi a matrice
  • Trasformare la notte in giorno: fari anteriori full LED per tutti i modelli della famiglia Opel X 

Rüsselsheim.  L'ultimo fine settimana di ottobre è quel momento nell'anno in cui si spostano le lancette dell'orologio indietro di un'ora e ci si prepara all'inverno. Viaggiare al buio e con poca visibilità sarà pertanto la norma nei prossimi mesi. Chi è al volante di una Opel è fortunato perché Opel rende democratiche tecnologie di illuminazione innovative e intelligenti: su molti dei suoi modelli, il costruttore tedesco offre infatti fari full LED all'avanguardia che adattano automaticamente il fascio di luce alla situazione di guida e alle condizioni ambientali. Al vertice di queste tecnologie si trova la seconda generazione dei rivoluzionari fari IntelliLux LED® matrix, ora presenti anche sulla nuova Opel Insignia Country Tourer. Insignia, con il suo look da crossover, diventa così una station wagon elegante e completa, in grado di trasformare la notte in giorno. La visibilità migliora nettamente, così come la sicurezza di passeggeri, guidatore e degli altri utenti della strada.

“Vogliamo fare in modo che i nostri clienti abbiano sempre una buona visibilità, anche nei mesi più bui. Per questo motivo sulla nostra ammiraglia e su molti altri modelli della nostra gamma offriamo tecnologie di illuminazione innovative che non hanno rivali nelle rispettive categorie. Guidare di notte in questo modo è divertente e soprattutto sicuro”, ha dichiarato Peter Küspert, Vice President Sales & Marketing di Opel.

Illuminanti nel vero senso della parola: i fari IntelliLux LED® di prossima generazione

I rivoluzionari fari IntelliLux LED® matrix sono stati presentati per la prima volta sull'attuale generazione di Opel Astra. I fari anteriori della compatta che sta riscuotendo un enorme successo sono composti da 16 segmenti a LED (8 su ogni lato del veicolo) che adeguano automaticamente e costantemente la lunghezza e la distribuzione del fascio luminoso a tutte le situazioni del traffico e, quando è necessario, semplicemente “tagliano fuori” l'area intorno ai veicoli che provengono dalla direzione opposta o che precedono la vettura. Illuminazione e visibilità sono eccellenti e gli altri utenti della strada non avvertono alcun disturbo. Gli esperti si sono subito trovati d'accordo: “La tecnologia dei fari a matrice di Opel è una vera e propria rivoluzione per i sistemi di illuminazione delle automobili. Molti membri della giuria hanno provato questo sistema in maniera approfondita, e si è dimostrato così efficace da meritarsi l'aggettivo di ‘magico’”. Questa era l'opinione della giuria del premio AUTOBEST, composta da giornalisti specializzati indipendenti, già nel 2015. Ed ecco come si è espresso Jürgen Klopp, testimonial Opel: "Un'illuminazione da stadio, ma senza accecare nessuno".

Il sistema non potrebbe funzionare in modo più semplice: appena il veicolo lascia una zona urbana, i fari anteriori IntelliLux LED® vengono accesi automaticamente e poi adattano costantemente la lunghezza e la distribuzione del fascio luminoso di Astra o di Insignia a tutte le situazioni del traffico, in autostrada, sulle strade di campagna, al rientro in città o quando si affronta una curva. Questo sistema all'avanguardia trasforma letteralmente la notte in giorno per chi viaggia, e gli altri utenti della strada non vengono disturbati.

Gli ingegneri Opel hanno inserito il doppio degli elementi LED (ben 32) nei fari anteriori della nuova Opel Insignia Country Tourer (e anche sulla Grand Sport e sulla Sports Tourer). Il risultato è impressionante: i fari anteriori risultano molto più eleganti e, grazie alla presenza di un maggior numero di elementi LED, i passaggi da una modalità all'altra risultano più fluidi e i vari fasci luminosi si adattano al traffico in modo ancora più preciso. Con i fari anteriori IntelliLux LED® matrix si ha quindi un netto miglioramento della qualità della distribuzione e dell'intensità della luce.

Per migliorare ulteriormente la visibilità in curva con gli abbaglianti inseriti, gli ingegneri Opel hanno aggiunto una nuova funzione ai fari anteriori IntelliLux LED® matrix di seconda generazione. L'intensità luminosa dei segmenti interni alla matrice aumenta in base all'angolo di sterzata per incrementare l'illuminazione della curva. Ogni gruppo ottico IntelliLux LED® è dotato inoltre di un faro all'interno del modulo degli abbaglianti che consente di illuminare la strada fino a 400 metri di distanza. Diventa così possibile vedere per esempio animali che attraversano la strada a una distanza che in precedenza sarebbe rimasta al buio. In particolare adesso in autunno, si tratta di un enorme aumento di sicurezza quando si guida sulle strade di campagna la mattina presto o di sera.

Gli innovativi fari full LED su molti modelli: Opel rende accessibili le tecnologie di illuminazione

Opel offre tecnologie di illuminazione esemplari non solo su Insignia, il suo modello di vertice, e su una bestseller come Astra, ma anche in altri segmenti: il nuovo Grandland X, per esempio, monta i fari anteriori AFL con LED. La tecnologia LED permette di modificare il fascio luminoso e allo stesso tempo migliora la funzionalità rispetto ai precedenti sistemi di illuminazione. L'abbagliante automatico collegato alla telecamera permette di non accecare gli altri utenti della strada senza essere costretti a procedere manualmente ad accendere o spegnere gli abbaglianti. In totale, i fari anteriori LED AFL di Opel Grandland X offrono sette modalità di illuminazione, ovvero luce extraurbana, luce autostradale, luce urbana, cornering light, adverse weather light, illuminazione dinamica in curva e assistenza abbaglianti.

Lo stesso vale per un SUV di grandissimo successo come Mokka X e per la monovolume compatta Zafira. Anche questi due modelli Opel montano la moderna tecnologia full LED, che comprende diverse funzioni luminose che vanno dalla illuminazione urbana a quella extraurbana fino alla modalità turismo, utile quando si viaggia nei paesi con guida a sinistra. Il grintoso crossover Opel Crossland X presentato qualche mese fa monta i fari anteriori full LED dotati di funzioni come cornering light, assistenza abbaglianti e autolivellamento che garantiscono un'illuminazione ottimale della strada e la miglior visibilità possibile, all'avanguardia in questa categoria di veicoli.

Dai fari anteriori nascosti agli AFL+: Opel è un pioniere delle tecnologie di illuminazione

Con i fari IntelliLux LED® matrix e i fari anteriori adattivi full LED, Opel presenta ancora una volta tecnologie di illuminazione rivoluzionarie che diventano accessibili per un gran numero di clienti. Questo è un impegno costante del costruttore di Rüsselsheim da molti decenni e a Opel viene riconosciuto da lungo tempo un ruolo pionieristico nello sviluppo dei moderni fari anteriori e delle tecnologie di illuminazione.

Già nel 1968, la Opel GT colpì l'immaginazione del pubblico per il suo design a bottiglia di Coca Cola, fortemente innovativo, ma questa icona di stile fu anche la prima automobile tedesca con i fari anteriori a scomparsa. Nel 1989 la Opel Calibra fu una delle prime auto prodotte in serie con i fari anteriori ellissoidali. I fari erano alti solo sette centimetri ed erano fondamentali per l'originalità del design di questa coupé sportiva e per la sua aerodinamica.

Nel 2003 Opel divenne il primo costruttore a portare nel segmento delle medie l'illuminazione dinamica in curva e le cornering light con illuminazione a 90 gradi nell'innovativo sistema AFL. Nel 2004, Opel Astra fu la prima compatta a montare un sistema di illuminazione in curva, e nel 2006 il marchio diffuse ulteriormente questa tecnologia di sicurezza rendendo disponibili l'illuminazione statica in curva e le cornering light bi-alogene nei segmenti delle monovolume piccole e delle utilitarie montandoli per la prima volta su Meriva e Corsa.

Nel 2008, la generazione successiva del sistema di illuminazione, i fari AFL+, debuttò su Insignia, diventando un nuovo riferimento nel settore automotive. I fari anteriori allo xenon con distribuzione variabile del fascio luminoso erano già in grado di adattarsi al profilo della strada, alla velocità e alla situazione di guida.