loading
Dove Siamo
Chiamaci
Rovato

Via 25 Aprile, 231

Numero di telefono
Manerbio

Via Cremona, 101

Numero di telefono
Assistenza
Orzinuovi

Via Milano, 164

Numero di telefono
Assistenza
  • A giugno le vendite Opel in Europa sono cresciute del 6%
  • Crescita del 4% nella prima metà del 2014, ben oltre allo stesso periodo di un anno fa
  • Aumenta la quota di mercato in undici paesi europei, tra cui la Germania e Italia

 

Rüsselsheim.  Opel continua a registrare risultati positivi sui mercati automobilistici europei: per il costruttore tedesco, a giugno le immatricolazioni di veicoli nuovi sono aumentate del 6% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Grazie a questo dato, l’azienda si muove in controtendenza rispetto al mercato, rimasto poco al di sotto del livello del mese di giugno dello scorso anno. Con circa 109.000 vetture nuove immatricolate, la quota Opel del mercato europeo è aumentata di 0,4 punti percentuali, passando al 6,4% secondo i dati preliminari.

 

Le vendite Opel sono aumentate rispetto all’anno scorso anche se si prende in considerazione tutta la prima metà dell’anno. Da gennaio a giugno, le vendite del marchio sono cresciute del 4%, passando a circa 564.000 veicoli, con un leggero aumento della quota di mercato, giunta al 5,9%. La crescita di Opel risulta pertanto superiore di un punto percentuale rispetto alla crescita del mercato generale.

 

“I risultati della prima metà dell’anno evidenziano con chiarezza che siamo sulla strada giusta. I nostri nuovi modelli sono tra i più venduti dei rispettivi segmenti, come il SUV compatto Mokka, già scelto da oltre 245.000 clienti. La nostra offensiva di prodotto continua: il nuovo Vivaro e la nuova Corsa che giungerà sul mercato quest’anno ci faranno raggiungere risultati ancora migliori,” ha dichiarato Peter Christian Küspert, membro del Board Opel con responsabilità per le vendite.

 

A giugno e nei primi sei mesi dell’anno, Opel ha aumentato la propria quota in undici mercati europei, tra cui l’Italia. Questa chiara tendenza verso l’alto è stata registrata anche in Germania, dove la quota di mercato è aumentata di circa 0,3 punti percentuali nei primi sei mesi dell’anno, toccando il 7%. A giugno, la quota di mercato è arrivata addirittura al 7,6%, con un aumento di circa 0,9 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Si tratta della quota di mercato più elevata dal dicembre 2011. Nel mercato vetture, Opel in giugno ha raggiunto una quota dell’8%, secondo l’Ufficio Federale Tedesco per i Veicoli a Motore (Kraftfahrt-Bundesamt, KBA).

 

Mokka è rimasta stabilmente al comando nel segmento dei SUV nei primi sei mesi dell’anno in Germania. Le immatricolazioni di nuova Insignia sono aumentate di quasi il 50% in questo periodo rispetto all’anno precedente. Ma anche i modelli della gamma Opel già presenti sul mercato da qualche tempo, come Zafira Tourer, hanno registrato risultati lusinghieri. Zafira Tourer si è posizionata al numero due nel segmento delle grandi monovolume sia a giugno sia nella prima metà dell’anno.

 

Nel Regno Unito, nei primi sei mesi dell’anno, Vauxhall ha rafforzato la propria posizione di secondo marchio vetture. A giugno la quota della casa è cresciuta di oltre 1,5 punti percentuali, giungendo all’11,9%, al secondo posto per numero di immatricolazioni. In entrambi i periodi, Insignia e Zafira sono risultate in testa ai rispettivi segmenti, e Corsa e Mokka hanno occupato il secondo posto nella loro categoria.

 

In Spagna, il marchio ha registrato una quota di mercato del 7,67% nella prima metà dell’anno. Si tratta del miglior risultato dal 2006 e consente alla casa tedesca di raggiungere il secondo posto nelle statistiche spagnole. A giugno la quota di mercato è arrivata addirittura all’8%. In Ungheria, Opel è stata leader di mercato sia a giugno sia nei primi sei mesi dell’anno.

 

In Italia, a fronte di un mercato totale (vetture e veicoli commerciali) in crescita del 3,9% nel primo semestre e del 3,5% nel mese di giugno, Opel registra incrementi nelle immatricolazioni superiori al mercato rispettivamente del 5,2% (primo semestre) e del 5,4% (giugno). La quota di mercato Opel si attesta quindi al 5,43% (+0,07 punti percentuali) nel primo semestre   e il 6,14% (+ 0,11 punti percentuali) a giugno. I nuovi modelli come Mokka, Insignia e ADAM, hanno consentito a Opel di ottenere la più alta quota nel mercato vetture a privati, ovvero il 6,55% , corrispondente al miglior risultato negli ultimi 21 mesi.

vai al bottone sopra