loading

  • Nuovo Vivaro con efficienti motori turbodiesel e un design elegante
  • Movano con nuove motorizzazioni: i consumi diminuiscono di 1,5 l/100 km, le emissioni di CO2 di 39 g/km
  • Massima sicurezza: ESC di ultima generazione e specchio per l’angolo cieco su Vivaro e Movano
  • La Divisione Veicoli Commerciali Opel si rafforza: Steffen Raschig è il nuovo Responsabile

 

Rüsselsheim/Birmingham. Prima apparizione pubblica per i nuovi veicoli commerciali Opel a Birmingham: debutta la nuova generazione di Vivaro e Movano presenta motori nuovi, potenti e dai consumi ridotti al salone “The Commercial Vehicle Show" che viene inaugurato oggi (dal 29 aprile al 1 maggio).

 

Il nuovo Opel Vivaro è più pratico, più efficiente e più affascinante che mai. La seconda generazione unisce la funzionalità di un veicolo commerciale leggero e i benefici di un ufficio su ruote con il comfort e il fascino di un’automobile. Nuovo Vivaro ha tutte le qualità per essere apprezzato dal mercato: le versioni proposte sono più lunghe, e dispongono quindi di una maggiore capacità di carico, mentre la cabina vanta dimensioni maggiori e si distingue per la presenza dell’avanzata tecnologia di infotainment IntelliLink con un navigatore dal facile utilizzo e dotazioni che consentono di trasformarlo rapidamente e facilmente in un vero e proprio ufficio mobile. Il nuovo Vivaro è anche estremamente economico: monta nuovi motori turbodiesel caratterizzati da consumi di soli 5,7 litri per 100 chilometri, con emissioni di CO2 ridotte a 149 g/km – i migliori valori del segmento che significano inoltre costi inferiori.

 

Vivaro è il modello di maggior successo nella gamma veicoli commerciali Opel e rientra nella strategia di crescita DRIVE! 2022 del marchio. Per lanciare Nuovo Vivaro, Opel ha investito 95 milioni di Euro nello stabilimento britannico di Luton e ha riorganizzato la propria divisione veicoli commerciali. Il nuovo Responsabile Veicoli Commerciali Opel è Steffen Raschig, il quale conosce molto bene i vantaggi di Nuovo Vivaro e dei potenti motori di Movano, tra i quali spicca il diesel BiTurbo all'avanguardia che riduce significativamente i consumi e le emissioni – e quindi i costi d’esercizio. Come Vivaro, anche Movano migliora dal punto di vista della sicurezza. L’ESC viene infatti offerto di serie, insieme a una gamma di dispositivi di assistenza alla guida e allo specchio per l’angolo cieco inserito nell’aletta parasole del passeggero, che garantisce una migliore visibilità generale.

 

"Pur montando un motore più potente, i consumi di Movano scendono di 1,5 litri per 100 chilometri, per cui il veicolo commerciale Opel diventa più economico, più performante e più ecologico che mai," ha dichiarato Steffen Raschig. "Sono inoltre presenti numerose funzionalità di sicurezza e comfort che in precedenza non venivano offerte o erano disponibili solo a richiesta. Il Movano che viene presentato oggi e che sarà possibile ordinare a partire da giugno sfrutta al massimo queste virtù e vanta un rapporto qualità/prezzo migliore rispetto al passato."

 

Motori al vertice: diesel BiTurbo da 120 kW/163 cv con consumi inferiori


La nuova gamma dei propulsori di Movano comprende ora cinque turbodiesel, tra cui due unità BiTurbo 2.3 litri all’avanguardia che sono completamente nuove. Dotate di doppio turbocompressore, uniscono prestazioni eccellenti e consumi ed emissioni ridotti. Il BiTurbo da 100 kW/136 cv e 340 Nm di coppia registra emissioni inferiori dell’8% (15 grammi/km) pari a 180 grammi di CO2 per chilometro, grazie alla tecnologia Start/Stop di serie. Il BiTurbo di punta, da 120 kW/163 cv e 360 Nm di coppia, aumenta la potenza massima di Movano di 13 cv e garantisce 10 Nm di coppia massima in più rispetto al passato. Grazie al dispositivo Start/Stop di serie, registra inoltre una significativa riduzione di 39 grammi per chilometro delle emissioni di CO2. Si tratta di un calo di 1,5 litri di carburante per 100 chilometri, pari al 18% – valori che significano costi inferiori e un minore impatto sull’ambiente.

 

La versione di ingresso di Movano monta il turbodiesel da 2.3 litri che genera 81 kW/110 cv, con un aumento di 10 cv. Proprio come l’altra versione del 2.3 CDTI da 92 kW/125 cv, conserva gli attuali livelli di consumi ed emissioni ma assicura un notevole miglioramento delle prestazioni di guida. Il Movano da 125 cv è adesso più veloce di circa 3,5 secondi in ripresa da 80 a 120 km/h in sesta. E con il propulsore da 110 cv risulta più veloce di ben cinque secondi. Questi miglioramenti sono dovuti, tra l’altro, all’adozione di un rapporto più breve per la sesta marcia.

 

In passato la versione furgone L4 extralunga di Movano veniva offerta solo con ruote gemellate sull’asse posteriore, mentre oggi viene proposta anche con ruote singole e diverse altezze. Le ruote singole garantiscono numerosi vantaggi. La zona di carico tra i passaruota risulta più larga di 300 millimetri e facilita il trasporto di carichi ingombranti. Il veicolo risulta inoltre più leggero e consuma meno carburante. Inoltre i costi d’esercizio generali si riducono, essendo inferiore il numero di pneumatici da cambiare o sostituire. Un’altro vantaggio del nuovo Movano è l’estensione a due anni degli intervalli di servizio.

 

Sicurezza di serie: tecnologie al vertice e migliore visibilità generale


Analogamente a Nuovo Vivaro, Opel Movano è un furgone estremamente economico, ma la sicurezza resta molto importante. Questa versione rinnovata è dotata di serie del sistema di Controllo Elettronico della Stabilità (ESC) di ultima generazione – con numerose tecnologie a supporto del guidatore che rendono ancora più sicuro viaggiare su Movano. Per esempio l’assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist che mantiene i freni attivi per circa due secondi dopo che il guidatore ha tolto il piede dal pedale, impedendo di rotolare all’indietro quando si parte in salita. Il Trailer Stability Program misura i movimenti di imbardata del rimorchio. Se si raggiunge un livello critico, il sistema frena automaticamente le ruote di Movano per stabilizzare il rimorchio ed evitare un possibile incidente. Un miglior controllo della trazione garantisce altresì una migliore aderenza anche sulle strade sterrate, e impedisce lo slittamento delle ruote.

 

All’interno di Movano, un grande specchio convesso nell’aletta parasole del passeggero migliora la visibilità generale. Può essere inclinato in modo da permettere a chi guida di vedere anche nella zona dell’angolo cieco sul lato destro del veicolo in modo da notare per tempo eventuali pericoli in avvicinamento. I proprietari di Movano godono anche di maggior comfort quando utilizzano l’abitacolo come ufficio mobile grazie ai sistemi di infotainment CD 16 BT USB, con Bluetooth e doppio ingresso USB di serie, e CD 16 BT USB DAB con sistema digitale di ricezione radio (Digital Audio Broadcast).

 

Opel Movano con i suoi nuovi motori e le innovative funzionalità di sicurezza e infotainment sarà disponibile sul mercato dalla fine dell’estate 2014.

Torna all'inizio