loading
Dove Siamo
Chiamaci
Rovato

Via 25 Aprile, 231

Numero di telefono
Manerbio

Via Cremona, 101

Numero di telefono
Assistenza
Orzinuovi

Via Milano, 164

Numero di telefono
Assistenza
  • Il rinnovo delle motorizzazioni: tre famiglie di motori di nuova concezione, 13 propulsori nuovi entro il 2016
  • La prima fase: downsizing con i nuovi motori turbo benzina e diesel 1.6, interventi sulle trasmissioni
  • Coppia elevata: con 280 Nm il turbo benzina 1.6 a iniezione diretta vanta la coppia più alta della categoria
  • Tanta potenza: il 1.6 CDTI da 100 kW/136 cv con la massima potenza della classe
  • Consumi ed emissioni di CO2 ridotti del 15%
  • La nuova generazione di cambi manuali a sei velocità

 

Cartelle stampa: Il nuovo Opel 1.6 CDTI: il diesel di riferimento per potenza e consumi su Zafira Tourer

 

Rüsselsheim. La gamma Astra, Zafira Tourer e la cabriolet Cascada sono i primi modelli Opel a godere dell’introduzione di nuovi motori e trasmissioni, nell’ambito del sostanziale programma di rinnovo delle motorizzazioni che riguarderà l’80% della gamma entro la fine del 2016.

 

Tre famiglie di motori di nuova concezione – con 13 propulsori diversi – e le nuove trasmissioni porteranno su un’ampia gamma di modelli Opel le tecnologie più avanzate e prestazioni ai vertici.

 

Il rinnovo della gamma di motorizzazioni inizia con l’arrivo dei nuovi motori turbo 1.6, i primi prodotti della nuova generazione di motori benzina e diesel di media cilindrata. L’intento è quello di soddisfare la crescente richiesta dei clienti per motori di cilindrata inferiore che posseggono la stessa potenza di cilindrate maggiori e al contempo offrono un basso livello di consumi ed emissioni di CO2. Potenza specifica e comfort al vertice della categoria sono i segni distintivi di queste nuove famiglie di motori.

 

Caratterizzato dall’iniezione diretta SIDI (Spark Ignition Direct Injection), il nuovo turbo benzina 1.6 SIDI eroga 125 kW/170 cv e 280 Nm di coppia (con overboost), il 12% in più rispetto alla concorrenza. Questo propulsore è ora disponibile sulla gamma Astra (GTC, 5 porte, Sedan 4 porte e Sports Tourer), su Zafira Tourer e sulla nuova cabriolet Cascada. Il nuovo diesel 1.6 CDTI da 100 kW/136 cv, il primo diesel in alluminio di Opel, vanta un’eccezionale potenza specifica di 85 cv per litro, che non ha rivali nella sua classe. Questo propulsore debutta su Zafira Tourer nel 2013 e successivamente sarà montato anche su altri modelli Opel. Queste due unità sono associate alla nuova generazione di cambi manuali, di qualità superiore rispetto alla concorrenza.

 

Al vertice della categoria: il nuovo turbo benzina 1.6 SIDI


Il nuovo motore benzina quattro cilindri a iniezione diretta viene offerto inizialmente a un livello di potenza di 125 kW/170 cv e vanta una coppia eccezionalmente elevata ai bassi regimi di 280 Nm a partire da soli 1.650 giri. Si distingue per l’eccellente elasticità, l’ottimizzazione dei consumi e delle emissioni di CO2 , la fluidità e la regolarità.

 

Rispetto al precedente turbo 1.6 Opel, le emissioni di CO2 e i consumi (ciclo misto) sono stati ridotti del 15%, mentre la coppia sale del 22%. Di conseguenza questo motore diventa un nuovo punto di riferimento erogando il 12% di coppia in più rispetto alla concorrenza nei modelli compatti con livelli di potenza tra 150 e 180 cv, compresi i motori dei marchi tedeschi premium.

 

Fondamentali per le sue eccellenti prestazioni sono l’introduzione dell’iniezione diretta, che migliora la combustione, un turbocompressore caratterizzato da rapidità d’azione che assicura una notevole potenza di trazione a partire dai bassi regimi e una serie di interventi di ‘ingegneria del suono’ che garantiscono fluidità e silenziosità.

 

L’eccellente trazione del Turbo 1.6 SIDI è dimostrata dall’accelerazione di Astra 5 porte e Sedan 4 porte da 80 a 120 km/h in quinta, pari a soli 8,8 secondi, quasi due secondi in meno rispetto al precedente turbo 1.6. Con il dispositivo Start/Stop e il cambio manuale a sei velocità, le due Astra registrano consumi nel ciclo misto NEDC (New European Driving Cycle) pari a soli 5,9 l/100 km con emissioni di CO2 di 139 g/km – un miglioramento del 14%. Il guadagno della GTC è addirittura superiore (15%).

 

Al vertice: il nuovo diesel 1.6 CDTI


Il primo diesel Opel in alluminio debutta su Zafira Tourer e sarà introdotto su un’ampia gamma di modelli Opel, sostituendo gli attuali diesel 1.7 e alcune versioni a minore potenza del 2.0 litri, e ad esso si aggiungeranno versioni con altri livelli di potenza. Con ben 100kW/136 cv nella prima versione e una notevole coppia massima di 320 Nm, questo quattro cilindri compatto vanta un’eccezionale potenza specifica di 85 cv per litro, che non ha rivali nella sua classe.

 

Rispetto al 2.0 CDTI di potenza analoga sempre montato su Zafira Tourer, consumi ed emissioni di CO2 si riducono del 10%, grazie a consumi eccezionalmente bassi, pari a soli 4,1 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 109 g/km, dati che nessun’altra monovolume compatta 7 posti dalla potenza simile è in grado di eguagliare. Montato su veicoli di dimensioni inferiori, porta a ritenere che si raggiungeranno consumi inferiori ai 4,0 l/100 km ed emissioni di CO2 intorno ai 100 g/km se non addirittura inferiori.

 

Il sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) BlueInjection di Opel per il trattamento dei gas di scarico consente di rispettare le norme Euro 6 sulle emissioni (in vigore a partire dal settembre 2015), quindi il 1.6 CDTI è pulito quanto un motore benzina.

 

Al pari del propulsore benzina, anche il 1.6 CDTI è stato soggetto a una serie di interventi di ‘ingegneria del suono’ per ridurre rumorosità e vibrazioni. Test condotti su Zafira Tourer hanno registrato nell’abitacolo un livello di rumore inferiore a tutti gli altri veicoli con motori turbodiesel 1.6.

 

Fondamentali per le prestazioni del motore sono il common rail ad alta pressione, il controllo della combustione “closed-loop” e l’elevata pressione massima di sovralimentazione, prodotta da un turbocompressore a geometria variabile (VGT). Queste e altre funzioni sono controllate dalla sofisticata centralina di controllo del motore 1.6 CDTI, sviluppata da General Motors. Questa centralina all’avanguardia, ingegnerizzata in Italia, Germania e negli Stati Uniti, sarà utilizzata su tutti i quattro cilindri Opel del futuro.

 

La prossima generazione di tramissioni manuali: qualità al vertice


Opel ha investito più di 50 milioni di Euro nei propri stabilimenti europei per migliorare i cambi a cinque e sei marce, che uguagliano i migliori concorrenti nell’offrire cambiate rapide e fluide. Vengono ora lanciati sulla gamma Astra, su Cascada e Zafira Tourer con i nuovi motori 1.6 litri.

 

Numerose revisioni agli ingranaggi interni della trasmissione e ai meccanismi della leva del cambio e alla loro integrazione sui veicoli hanno permesso di ridurre significativamente la corsa e di ottenere forze di leva del cambio molto basse. Chi guida avverte una sensazione più ‘diretta’ che consente alla leva del cambio di inserirsi facilmente in posizione con il minimo sforzo.

 

E’ disponibile anche un cambio automatico a sei velocità a basso attrito con funzione Active Select che consente di cambiare manualmente per un’esperienza di guida più sportiva.



vai al bottone sopra